Menu

Arrivare non basta. Complessità e fatica della migrazione



La realtà migratoria è ormai sotto gli occhi di tutti. Gli esperti, i decisori pubblici, ma anche i cittadini, sono chiamati ad interagire quotidianamente con individui e famiglie migranti. La migrazione, con le sue forti dinamicità e specificità costituisce una realtà sempre più significativa sia del nostro quotidiano, sia delle nostre relazioni sociali.
Una questione che allo stesso tempo ci interroga e ci accompagna nei cambiamenti che essa comporta. È proprio partendo dalle dinamicità che la migrazione attiva, e dal fatto che sempre più individui migranti si stanno articolando nel nuovo contesto di vita e di lavoro, che diventa importante interrogarsi su quali sono i percorsi e le strategie che i decisori pubblici e gli esperti debbono implementare per favorire ed accompagnare i percorsi d'inclusione.
L'articolazione nei luoghi di vita e di lavoro dei migranti, cittadini a pieno titolo, non è un processo spontaneo lasciato alla buona volontà, ma deve essere costruita, accompagnata e favorita con riflessioni, progetti ed azioni specifiche.
Consapevoli della necessità di attivare processi d'inclusione per i minori, gli adulti, le donne e le famiglie della migrazione, abbiamo raccolto alcune esperienze, condotte recentemente, sul nostro territorio.
Con tali esperienze, nonché con le riflessioni teoriche che esse hanno prodotto, e da cui sono state precedute, si vuole suggerire possibili strategie d' inclusione efficaci.
Il volume, pensato per studiosi di politiche sociali, per decisori pubblici, nonché per operatori in corso di formazione o impegnati sul campo, si pone come la prima esperienza innovativa di programmazione ed implementazione di politiche inclusive integrate e partecipate.
Il testo dedica infatti particolare attenzione alle fasi di progettazione ed implementazione degli interventi.
Le descrizioni delle esperienze e dei loro processi sono precedute da riflessioni teoriche di alcuni dei maggiori esperti sui temi dell'infanzia, delle donne e delle famiglie migranti.

Mara Tognetti Bordogna, insegna Politiche sociali e Politiche dell'immigrazione, presso la Facoltà di Sociologia dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca e coordina, per FrancoAngeli, la collana Politiche Migratorie. Si occupa da anni dei temi della migrazione, argomento sul quale ha scritto numerosi saggi. Tra i più recenti ricordiamo, Legami familiari in immigrazione: i matrimoni misti (Torino, 2001); e, per i tipi FrancoAngeli, I colori del welfare. Servizi alla persona di fronte all'utenza che cambia (2004), Ricongiungere la famiglia altrove. Strategie, percorsi, modelli e forme dei ricongiungimenti (2004).







- Tous droits réservés © Transculturel.eu, AIEP, Centre Babel 2016